Come raccontare il tuo business con un video

video marketingHai idea di quanto potrebbe essere potente l’utilizzo di un video animato aziendale per la tua impresa? Il denaro all’interno del piano marketing di un’azienda viene speso per moltissime cose dai poster ai banner, eventi, locandine, siti, ecc. ecc. Tutti questi strumenti un pò di traffico lo portano certo, ma riescono a stimolare la mente dello spettatore nello stesso modo e nello stesso tempo in cui riesce a farlo un video animato?
Decisamente no…Prima di spiegarti come mai faccio un breve passo indietro: cos’è in effetti un video animato? Non si tratta certo dei cartoni che si trovano il sabato mattina per i bambini né tantomeno di un film della Disney. Stiamo piuttosto parlando di un video aziendale a tutti gli effetti che permette a un’azienda di spiegare il proprio business tramite una breve storia animata in maniera così semplice ed efficace che potrebbe capirlo anche un bambino.
Un video animato è in grado di raccontare la storia del tuo prodotto o servizio nel giro di pochi minuti e in modo divertente e coinvolgente per il tuo pubblico di riferimento: questo è il suo potere. Sfortunatamente a volte i benefici di questo strumento sono fraintesi, ignorati o sottostimati. Essere consapevoli dei vantaggi che può portare per un business è il primo passo per farne il miglior uso.Ecco perchè oggi vorrei raccontarti alcune informazioni che potresti non sapere su questa fantastica risorsa di marketing!

La regola dei 2 minuti…

Al giorno d’oggi ognuno di noi è letteralmente bombardato da pubblicità, contenuti di ogni tipo, immagini e ovviamente video. Quanto in fretta apriamo e chiudiamo ognuno di questi contenuti in modo da perdere il meno tempo possibile? Spesso già nei primi 20/30 secondi decidiamo se proseguire o se chiudere per dedicarci ad altro.
Considera anche un altro dato: se apro un contenuto video e mi accorgo che supera i 10 minuti (a meno di non aver appositamente cercato l’argomento per un approfondimento di mio interesse) la probabilità di chiusura dello stesso è di gran lunga maggiore rispetto a un video di 2 minuti circa. Le persone in quest’ultimo caso sono maggiormente motivate a non premere il tasto “stop” e proseguire la visione; ovviamente dò per scontato (anche se non lo è) che il contenuto proposto sia di valore per chi guarda.
La potenza di un video animato è quella di riuscire a far arrivare allo spettatore che non sta sprecando il suo tempo durante la visione ma al contrario lo sta investendo in qualcosa che gli porterà dei vantaggi. Ovviamente la “regola dei 2 minuti” per un video animato aziendale ha un pò di flessibilità in base alla tipologia di video, al momento in cui viene trasmesso o visualizzato, al tipo di target di riferimento e a una serie di variabili che vanno adattate di volta in volta a seconda dell’obiettivo specifico di un singolo video all’interno di una strategia di marketing.
In ogni caso creare un video animato di durata tra i 90 secondi e i 2 minuti circa risulta la tempistica più efficace. Questa lunghezza, infatti, rappresenta la giusta proporzione tra il tempo necessario ad esprimere il messaggio del tuo business e il tempo di attenzione di chi guarda. Quali altre caratteristiche deve avere un video per arrivare dritto al punto, essere efficace e mantenere l’attenzione dello spettatore?

Focus sul target

Tieni sempre a mente il tuo pubblico di riferimento quando decidi di creare un video animato per il tuo business. Concentrati sulla soluzione dei problemi del tuo target; l’obiettivo del tuo video sarà fargli percepire che puoi aiutarli e fargli capire in che modo. Non soffermarti più di tanto sulle caratteristiche del tuo prodotto o servizio; piuttosto la soluzione che offri dovrebbe essere al centro del tuo video animato. Devi portare il tuo pubblico a fidarsi di te facendogli capire che puoi realmente risolvergli un problema.

L’importanza dello script

Prima della grafica, il cuore di un video animato si trova nella sceneggiatura. E’ infatti fondamentale per spiegare il tuo business in modo davvero efficace, coinvolgente e far sì che l’intero racconto duri il “giusto” tempo. Lo script è la base del tuo video animato e deve essere facile da capire. L’animazione stessa aiuta l’idea che il messaggio sia così semplice che può capirlo anche un bambino.
La storia creata deve essere in grado di mantenere l’attenzione del tuo target e fargli pensare “Cavolo parlano proprio di me e del mio problema e sembra abbiano anche trovato una soluzione!”. La sceneggiatura deve quindi seguire uno script preciso per portare il tuo potenziale cliente a questo pensiero. Ovviamente lo script deriva dall’analisi preliminare sullo scopo specifico del tuo video animato e sul target ideale del tuo prodotto o servizio.
Non dimenticare infatti che un video animato aziendale è uno strumento da inserire all’interno di una più ampia strategia di marketing. Quali sono i 4 punti salienti di uno script per un video animato?

  1. Il problema: racconta il problema del tuo target, parla di ciò che lo affligge;
  2.  La soluzione: presenta il prodotto/servizio che offri come soluzione a questo problema;
  3. Come funziona: spiega brevemente come funziona la tua soluzione in modo semplice e conciso;
  4. Call to action: identifica un’azione ben precisa da far fare allo spettatore una volta finito il video (chiamare, iscriversi, scaricare qualcosa, ecc.).

Mi spingo un pò oltre; voglio infatti che questo articolo possa esserti il più utile possibile! Ecco altre variabili molto importanti da inserire nello script del tuo video:

  • Descrivi il protagonista della tua storia, non dimenticare mai le caratteristiche del tuo target ideale;
  • Dai esempi di soluzioni alternative che non funzionano bene quanto la tua;
  • Risolvi le obiezioni: i video animati rappresentano dei processi di vendita; non dimenticare quindi le possibili obiezioni dei tuoi potenziali clienti.

Raccontare una storia

Vuoi coinvolgere i tuoi potenziali clienti sin dall’inizio? I fatti possono essere noiosi ma le storie vendono. Lo storytelling è fondamentale oggi per mantenere i tuoi spettatori coinvolti e interessati al prodotto o servizio che gli stai proponendo. I video animati sono delle brevi storie animate costruite ad hoc in base all’obiettivo specifico dell’azienda.

Usa un personaggio per il tuo storytelling

Il/i protagonisti della storia che stai creando per il tuo video animato devono rispecchiare il più possibile le caratteristiche del tuo target ideale di riferimento. In questo modo riuscirai a creare una connessione emotiva con lo spettatore che si identificherà nel tuo personaggio, riconoscerà di avere lo stesso problema e man mano si fiderà di te e della soluzione che gli stai proponendo.

Parla dei benefici non delle caratteristiche

Quando presenti un prodotto o un servizio nel tuo video animato, assicurati di evidenziare i benefici non le caratteristiche dello stesso. Elimina le funzionalità o i dettagli più specifici, escludi un gergo troppo tecnico. L’obiettivo è essere semplici ed efficaci nel giro di 2 minuti, non annoiare lo spettatore con informazioni che gli faranno solo cambiare video. Spiega alle persone come il tuo prodotto o servizio migliorerà la loro vita.

“Semplice, breve ed efficace”

Meno informazioni aggiungi al tuo video animato, meglio saranno in grado di ricordarle i tuoi spettatori. Allo stesso tempo devo sapere cosa sto comprando; ecco perché le informazioni che inserisco nel video devono essere quelle fino ad ora descritte in questo articolo. Devono colmare i dubbi che potrebbero venire ai miei potenziali clienti. Uno degli obiettivi del tuo video animato è conquistare la loro fiducia. In questo modo le persone scioglieranno la loro diffidenza e si avvicineranno alla tua attività.
Come dicevamo all’inizio dell’articolo, una durata tra i 90 secondi e i 2 minuti è il giusto compromesso per esprimere il messaggio che ti sei proposto, permettere alle persone di coglierlo, far sì che continuino a vedere il tuo video senza premere stop e che rispondano alla tua call to action. Lo so che potresti essere tentato dal voler fornire tutte le informazioni possibili sul tuo prodotto o servizio, ma non è saggio in quanto gli spettatori si “spengono” quando vengono trasmesse troppe informazioni. Ricorda che più il video è lungo, meno persone presteranno attenzione ad esso.
Il trucco è mantenere lo script breve e conciso alle parti più importanti del tuo problema e della soluzione per chiudere con la giusta call to action. I video animati sono realmente uno degli strumenti più potenti ed efficaci che si possono utilizzare oggi per far arrivare il proprio business al proprio target di potenziali clienti in meno di 2 minuti. E allora perchè non creargli un pò di spazio nel budget di marketing aziendale?

 

Gabriele GugnelGabriele Gugnelli li è co-fondatore e responsabile sviluppo di Videoanimate, un servizio specializzato in video animati per aziende che spiega il tuo business in meno di due minuti. Opera nel mondo del web marketing e video editing dal 2009 Academy.

Ti è piacuto l'articolo? Lascia un commento